Peperone di Montagna

Peperone di montagna from Libre on Vimeo.

Un ortaggio d’alta quota, davvero insolito, che non teme il rigore del clima alpino. Il Peperone di Montagna viene coltivato in due sole località della provincia di Torino: nella fascia prealpina di Roletto, non lontano da Pinerolo all’imbocco della val Chisone, e nel cuore dell’alta valle di Susa, ad Exilles. Si tratta di una biodiversità di origine tipicamente alpina, tramandata per generazioni dai singoli “agricoltori custodi” di Roletto e di Exilles. Il piccolo Peperone di Montagna è una varietà a bacca rossa, di forma triangolare, con apice arrotondato, che durante la maturazione assume una colorazione rosso intenso. Il frutto, di dimensioni ridotte, presenta una buccia sottile ed una polpa spessa e molto dolce, particolarmente apprezzata nella cucina locale. La semina avviene a febbraio, il trapianto viene effettuato ad aprile e la raccolta si svolge in piena estate, tra luglio e agosto.

Scarica la scheda descrittiva del prodotto
Scarica la scheda per i consumatori
Scarica la scheda “Moltiplicazione dei semi”