Alberto Lombardo from Libre on Vimeo.

«Non siamo noi che abbiamo scelto di fare gli agricoltori: è la terra che ci ha scelto, per questa missione. Sappiamo che la cura del territorio non ha prezzo, vale molto più del denaro». Alberto Lombardo coltiva ortaggi in valle di Susa, tra Villardora e Celle (Rubiana), dove sperimenta la reintoduzione di antiche varietà come il Peperone di Montagna, di cui è agricoltore-custode. «Si tratta di ortaggi che, nel corso del tempo, si sono adattati al nostro clima alpino e ai nostri venti: offirli ai consumatori significa costruire alternative ecologiche per l’agricoltura e anche per la sovranità alimentare dei territori».